Carpino bianco – Carpinus betulus

Il Carpino Bianco è un albero che ha una vita media di 150-200 anni, perciò non molto longevo. Ha un’altezza media tra i 15 e i 25 metri. Il suo buon legno veniva spesso usato per creare utensili e attrezzi soggetti a sforzi ed usure (manici, ruote dentate, e parti di telai per la tessitura).

In Italia si trova in tutto l’arco Alpino, più scarsamente nella parte orientale e nell’Appennino settentrionale e centrale. Si trova di rado in quello meridionale mentre manca nelle isole. Sono pochi i popolamenti puri, di solito si trova assieme alle Querce caducifoglie; è una delle due specie edificanti del Querco-carpinetum, dalla Pianura Padana alla Toscana fino al Circeo.
É specie relativamente sciafila (amante dell’ombra) che preferisce terreni sciolti, profondi e calcarei. Questa pianta è miglioratrice del terreno e quindi è anche preparatoria per specie più esigenti. Ha crescita buona nei primi anni, ma dopo la ceduazione poi rallenta notevolmente. Il nome del genere deriva dalla radice sanscrita “kar” (essere duro) e dal latino “pínus” pino. Betulus: da “Bétula” betulla: simile alla betulla.

Il tuo supporto per noi è prezioso! Condividi l'articolo su:

GREENLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter green e rimani aggiornato/a con le nostre ultime novità ed eventi. Riceverai in allegato una breve guida messa a disposizione dall’Unione Europea, contenente suggerimenti utili per promuovere la biodiversità. *

*Commissione europea, Direzione generale dell’Ambiente, Desmedt, C., Degueldre, C., 52 suggerimenti per la biodiversità, Ufficio delle pubblicazioni, 2011, https://data.europa.eu/doi/10.2779/96561